Lilandstinden Lofoten

Lilandstinden

Lilandstinden Lofoten

Coma al solito stavo cercando un posto per fare delle buone foto.

Ero nel furgone e cominciavo ad avere freddo. Stare fermo ad aspettare non mi piaceva e così accesi il motore e mi spostai da dove mi trovavo. Pioveva, ma pareva grandine poi neve, continuamente cambiava. Nonostante tutto c’era una buona visibilità ed il vento non era troppo forte.

Le strade ormai non erano più coperte da ghiaccio, gli spalaneve e la grande quantità di turisti aveva permesso alle strade di pulirsi. Ormai l’unica strada che percorre le isole fino ad arrivare al ultimo insediamento chiamato: Å i Lofoten o più semplicemente Å.

Si tratta di un villaggio di pescatori, specializzati nella pesca al merluzzo. Poco distante da altri due villaggi, Reine ed Hamnøy, anch’essi villaggi di pescatori dove si possono trovare le case caratteristiche chiamate Rorbu. Case in legno che fornivano riparo ai pescatori prima del turismo. Ora queste costruzioni sono messe a disposizione dei turisti che possono affittarle e soggiornare per il tempo della vacanza ed offrono tutte le comodità di casa propria.

Una volta arrivato ad Å la stada finiva e non mi restava che tornare indietro, e mentre tornavo, ho deciso di fermarmi ancora una volta a metà strada tra Reine ed Hamnøy. Il soggetto era il monte Lilandstinden, e vicino all’acqua ho trovato qualcosa di interessante. La scogliera costantemente battuta da forti onde e venti regalava un sacco di linee naturali tutte parallele.

Quasi come una freccia indirizzano l’attenzione verso il monte.

Fotografare al tramonto non avrebbe fruttato grandi risultati visto il grigiore generale della giornata, ma all’ora blu (un periodo di tempo di transizione tra il giorno e la notte) le cose si fecero più interessanti. Le prime luci delle abitazioni si accendevano, il mare si calmava ed il buio cominciava ad impossessarsi del paesaggio. Mi pare ci fosse un fotografo li vicino, ma rimase  vicino la strada, e sono quasi convinto che pensasse fossi un matto ad avvicinarmi così tanto al mare, ma è stato molto meno pericoloso di quanto potesse pensare.