Monte Sernio

Questa l’ultima foto scattata prima della mia partenza per il Sentiero Italia, in centro il Monte Sernio. L’ultima foto prima di lasciare il Friuli Venezia Giulia per ritornarci dopo 5000km percorsi a piedi.

Sono salito con alcuni amici per fotografare la via lattea e l’alba. Avevo tentato delle foto al tramonto con scarsi risultati, così dopo aver cenato assieme ed aver riposato qualche ora, la sveglia suona quando è ancora buio ed esco dal bivacco per dirigermi al freddo verso questa sella ancora immersa nella notte. Faccio giusto qualche foto alla via lattea prima che le nuvole coprano parzialmente il cielo e poi attendo il sorgere del sole.

Come al solito l’attesa sembra non finire. Ogni tanto faccio qualche foto e cerco un buon punto di ripresa per le foto che farò all’alba. Dovendo aspettare in zona, quindi senza spostarmi troppo dalla sella è facile prendere freddo. Mi muovo un po’, saltello e faccio qualche piccola passeggiata per evitare di restare troppo fermo perché le temperature sotto lo zero sono accompagnate da del vento da nord piuttosto fastidioso. Al momento del sorgere del sole, quando le nuvole dovrebbero colorarsi di rosso fuoco, i colori sono sciatti. Le nuvole all’orizzonte coprono il sole e sembra un altra alba senza grandi risultati quando ecco che il sole riesce a fare capolino quando ancora non è troppo alto. Illumina il Sernio come i mughi che stanno appena di fronte a me. Scatto in fretta per avere delle foto sia in orizzontale che in verticale, e questa è la versione verticale. Di certo tornerò, perché ho in mente altre foto in questo luogo, ma ci dovrà essere molta più neve.

Quando torno al bivacco, trovo gli amici svegli che cercano di accendere il fuoco per berci qualcosa di caldo prima di riprendere il sentiero che ci riporterà alla macchina per poi ritornare a casa.